BillMcGaughey.com

Avvertimento: Ció è una traduzione automatica dall'inglese da Google. Ci possono essere inesattezze.

a: candidato politico

 

La mia carriera come candidato wingnut per alta carica politica

da William McGaughey

 

Come il vecchio millennio, si è conclusa e uno nuovo è iniziata, avevo 59 anni di età. Non avevo mai correre per una carica politica. Ma poi nel 2001 un amico, il capo di un gruppo del proprietario a cui appartenevo, abbandonato la corsa per il sindaco di Minneapolis. Ho deciso di correre in sua vece. Il risultato è stato infelice. Nelle elezioni primarie tenutasi in data 11 settembre 2001, ho finito 12 ° tra i 22 candidati, con 143 voti di tutta la città. Inoltre, le torri del World Trade Center di New York City è venuto giù in quel giorno, mettendo in ombra le mie ambizioni illusi.

Anche così, ho cominciato a pensare a me stesso come qualcuno che potrebbe cambiare il mondo attraverso la politica elettorale. Ora associati con riformatori di Jesse Ventura, ho deciso di sfidare il candidato partito-firmato per Stati Uniti Senato in Minnesota nel 2002, perché il suo messaggio sembrava troppo blando. Vorrei agitare le acque. Per differenziare me stesso da e irritare i repubblicani, ho annunciato che ho favorito la legislazione per stabilire una 4 giorni, 32 ore settimana lavorativa entro il 2010 per irritare i democratici, ho detto che ho favorito "la piena cittadinanza, la dignità, l'uguaglianza e dei maschi bianchi. "ho viaggiato lo stato con quella duplice messaggio. Con mia grande sorpresa e gioia, sono arrivato secondo in una gara di tre uomini con 8.432 voti o il 31% del totale. Il candidato partito-firmato è tenuta a meno del 50 per cento dei voti.

Dove potrei andare da qui? Ancora maggiore, ovviamente. I miei luoghi sono stati ora impostati sulla Casa Bianca. Ho deciso di correre per il presidente alla prima occasione disponibile, che era nel 2004. Poiché il partito di indipendenza non è stata organizzata a livello nazionale, in primo luogo ho dovuto scegliere un partito di appartenenza. Ho scelto i democratici in gran parte perché il presidente repubblicano in carica, George W. Bush, è stato un shoo-in per renomination e probabile rielezione.

Ho perso il termine di deposito per le primarie del New Hampshire. Gli altri due stati che hanno permesso ai candidati di eseguire sulla base di pagare una tassa di deposito da soli erano in South Carolina e Louisiana. Vorrei correre in entrambe le primarie presidenziali Stati '. Dopo aver pagato $ 2,500 tassa di deposito della Carolina del Sud, però, ho imparato dopo aver percorso a quello stato che il presidente del Comitato Nazionale Democratico, Terrence McAuliffe, aveva il mio nome rimosso dal ballottaggio perché ha giudicato che non ero un buon democratico. Che ha lasciato Louisiana cui funzionari di partito non erano così controllo.

Problemi-saggio, ho deciso di non sostenere "la dignità per i maschi bianchi" nella campagna presidenziale perché quel tema sembrerebbe essere assecondando i sentimenti razzisti in uno stato del sud. Inoltre, il rilascio di una settimana lavorativa più corta sembrava un po 'fuori luogo. Il nuovo numero di prendere il loro posto è stato il protezionismo commerciale. Ho avuto uno schema di "tariffe specifiche datore di lavoro" che ho pensato che avrebbe permesso una ragionevole scambio di beni sui mercati mondiali ma anche di promuovere maggiore del lavoro e delle norme ambientali.

Con questo in mente, ho condotto una vigorosa campagna di cinque settimane in Louisiana, nella primavera del 2004. Il risultato è stato che ho finito quinto tra i sette candidati alla presidenza con 3.161 voti o 2% del totale dei voti espressi. Il vincitore è stato John Kerry che aveva cinched la nomination democratica della settimana precedente. Eppure, la mia prestazione come candidato alla presidenza non era male considerando che ho avuto praticamente alcun riconoscimento nome o supporto.

A partire dal marzo del 2004, poi, avevo intrapreso tre campagne politiche per tre diversi uffici e guadagnato un totale di 11.786 voti. Più significativamente, avevo sollevato tre questioni politiche diverse che avrebbero formato il nucleo della mia identità politica: (1) la difesa di una settimana lavorativa più corta, (2) l'affermazione della mia identità bianco-male, e (3) il supporto della protezione del commercio con una occhio al miglioramento degli standard di lavoro in tutto il mondo.

Nei prossimi dodici anni, mi sono imbattuto per cinque, statali e uffici federali più locale, ancora una volta con scarso successo. Il punto più alto è stato nel 2008 quando, come candidato del partito di indipendenza per il congresso nel quinto distretto del Minnesota, ho guadagnato 22.318 voti o 6,92 per cento del totale. Anche Jesse Ventura mi complimenti per il risultato.

Il punto più basso è stato nel 2016, quando ho trascorso cinque settimane attivamente una campagna come candidato a primarie presidenziali democratiche del New Hampshire e guadagnato un totale di 17 voti. (I miei problemi in quella primaria erano le stesse del 2002:. Una settimana lavorativa più corta e la dignità per i maschi bianchi) Heck, ho fatto meglio di che quando ho lasciato cadere fuori dalla corsa come candidato repubblicano per il rappresentante dello stato nel mio distretto di centro città nel 2012 e ancora ottenuto 79 voti - circa 20 voti in meno rispetto al vincitore primaria-elettorale. La mia carriera politica è stata un esperienza sulle montagne russe, per non dire altro.

In sintesi, i miei tre questioni sollevate in modo efficace agli inizi della mia carriera politica e meno efficace, alla fine sono i seguenti:

(1) La normativa federale per stabilire una settimana lavorativa di 4 giorni, 32 ore,
(2) l'incoraggiamento dei maschi bianchi, o di bianchi o di maschi, a prendere l'orgoglio nella loro identità demografico (o almeno resistere disprezzo), e
(3) una revisione della politica commerciale degli Stati Uniti alla fine deficit commerciali croniche e creare un ordine di trading più equilibrata e umana.

fast-forward al presente

Basta con le elezioni del 21 ° secolo in cui ho giocato una parte. Veniamo a un punto più avanti nel corso dell'anno 2016, quando il processo politico in America sembra essere stato girato completamente a testa in giù. Due candidati insorti, Donald Trump e Bernie Sanders, sono i principali responsabili per l'emozione. A questo punto del gioco, la seconda settimana di maggio, Trump ha cinched nomina presidenziale del suo partito, mentre Sanders, un ultimo perdente candidato, ha ancora sfuggito fine politica.

Che un anno questo è stato come i risultati delle elezioni primarie hanno scosso le cose! I due ultimi candidati presidenziali repubblicani e due presidenti repubblicani passati tutti hanno detto che non sosterrà Trump; e il supporto ufficiale repubblicano di alto livello, speaker Paul Ryan, sta trattenendo il suo sostegno per il momento. Dal punto di vista democratico, il probabile candidato, Hillary Clinton, ha un indice di gradimento abissale. Bernie Sanders, considerato più favorevole, ha poca o nessuna possibilità di diventare il candidato democratico. Il presidente Obama, una volta impopolare, ha un rating relativamente alta di approvazione, ma è costituzionalmente impedito di correre di nuovo per il presidente di quest'anno. E 'un mondo politico misto-up.
Quello che mi colpisce è come gli atteggiamenti sono cambiati rispetto agli accordi di libero scambio. Un quarto di secolo fa, quando Bill Clinton è diventato un candidato alla presidenza, gli economisti avevano convinto il pubblico che era erroneo pensare che le tariffe potrebbero essere uno strumento nel regolare lo sviluppo economico. Quasi per definizione, le tariffe erano male. Ma ora abbiamo Donald Trump rendere la protezione del commercio al centro del suo programma per rilanciare l'economia. Bernie Sanders e anche Hillary Clinton esprimono sentimenti simili sul lato democratico.

 Penso a come la mia campagna presidenziale in Louisiana nel 2004, è stato respinto come "protezionismo", perché ho pensato che le tariffe potrebbero svolgere un ruolo nella politica economica nazionale. Penso a come, nel 1992, dopo che avevo personalmente dato il mio libro opposte NAFTA al candidato Bill Clinton, ha abbracciato il contrario di quello che ho sostenuto; e ora la sua moglie, Hillary Clinton, si sente in dovere di adottare una posizione più vicina a quello che ho raccomandato quei tanti anni fa. Un cambiamento profondo nella politica commerciale degli Stati Uniti è in ordine e quest'anno, 2016, potrebbe essere il momento in cui essa si svolge.

Tra parentesi, lasciatemi dire che io non sono contro il commercio di per sé. Sono, però, contro il commercio che si basa quasi interamente su di gran lunga differenti stadi di sviluppo economico e tabelle salariali nei paesi che producono beni e quelli che li consumano. Sono contro le merci di scambio per debito quando questo modello non mostra segni di cedimento. Gli Stati Uniti, ricco com'è, non può continuare ad accettare manufatti dalle nazioni meno sviluppate se questo significa aumentare il debito che devono eventualmente essere rimborsato. Trump ha ragione di chiamare l'attuale gruppo di politici.

Pertanto, per quanto riguarda il problema che ho sollevato nel mio gara primario 2004 a Louisiana, sono orgoglioso del fatto che oggi principali candidati presidenziali in entrambe le parti, ma soprattutto Donald Trump, sono venuti intorno al cosiddetto "protezionistiche commercio" posizione. Ero davanti del mio tempo su tale questione. Ma ero dietro il tempo rispetto ai miei altri due aspetti - una settimana lavorativa più corta e la dignità per i maschi bianchi. Potrebbe essere necessario attendere altri venti anni prima che qualcuno possa o darà rappresentazione efficace per quelle posizioni politiche.

Prendete la questione della razza. C'è una posizione, ed una sola, che comanda qualsiasi grado di sostegno. E cioè che la popolazione bianca dell'America è razzista, o potenzialmente razzista, in modo che ogni espressione di solidarietà razziale o la simpatia tra i bianchi è una punta fuori di potenziale adesione Ku Klux Klan. Non importa il fatto che il KKK non è stato una forza significativa nella politica nazionale per quasi cento anni. Non importa che gli stereotipi di gruppo possono ingannare. I bianchi sono sospettati di razzismo, e quindi di violenza razziale, a meno che la forza negano simpatia gruppo di persone della loro stessa razza. Da parte mia, credo che questo sia un atteggiamento tossica, e non ho paura di dirlo. Non ho paura di dissentire anche su una questione così delicata.

Vorrei condividere con voi un'esperienza divertente. Ci sono stati 58 candidati alle primarie presidenziali del New Hampshire di quest'anno. Solo uno, Ben Carson, era afro-americano. Solo uno, Hillary Clinton, era di sesso femminile. In questa folla di schiacciante bianco-maschio (e per lo più di mezza età) i candidati, una sola persona - me - ha detto nulla di lontanamente simile simpatia per la popolazione bianca degli Stati Uniti.

Il videotape del forum minore candidato a Sant'Anselmo collegio il 19 gennaio 2016, mostra uno degli altri candidati democratici lasciando il podio con disgusto il momento in cui ho espresso simpatia per i maschi bianchi. Il pubblico per questo forum non era grande, ma era prevalentemente bianco e maschile come lo erano i candidati stessi. Per quanto a mia conoscenza, c'era solo una persona di colore seduto tra il pubblico. E quella persona era mia moglie, originariamente non aspetta di essere lì, che era venuto a New Hampshire perché era preoccupato per la mia salute. (Ero stato in un ospedale di Manchester per quattro giorni). E così abbiamo un'ideologia fortemente anti-razzista in America combinato con separazione effettiva delle corse se questo incontro è stato alcuna indicazione. La retorica politica non sembra corrispondere alla realtà. La realtà è meglio.

Le differenze razziali possono o non possono risolvere se stessi fuori politicamente. Si tratta di una questione che riguarda gli individui, non i legislatori, per decidere. Ma c'è un problema - la settimana lavorativa più corta - che ha disperatamente bisogno di una legislazione. La produttività del lavoro è in aumento da molti anni, mentre il livello delle ore di lavoro è rimasto invariato. L'élite plutocratica ei suoi lacchè nel mondo accademico e della stampa hanno effettivamente mantenuto il coperchio su questo tema. Un giorno qualcuno organizzerà il popolo americano per vedere ciò che i loro antenati parecchie generazioni fa, sapeva: che è necessario brevi ore del lavoro per mantenere l'occupazione piena e in equilibrio quando la produttività del lavoro migliora. Ma non trattenete il respiro. Fino al momento giusto, a pochi Wingnuts parlerà di queste cose.

 

alla: pagina principale    a: candidato politico

Scattarsi per una traduzione di questa pagina in:

Spagnolo - Tedesco - Inglese - Francese - Portoghese

simplificado Chinês - Indonésio - Turco - Polaco - Holandês - Russo


Pubblicazioni di Thistlerose del COPYRIGHT 2016 - TUTTI I DIRITTI RISERVATI  
http://www.BillMcGaughey.comwingnutcandidtef.html